Un augurio

/home/wpcom/public_html/wp-content/blogs.dir/70e/71901800/files/2014/12/img_4623.jpg

Un augurio.
Scegliete voi per cosa.
Ma scambiatevelo.
E scambiamocelo.

E troviamo un momento, anche uno solo per abbracciarci.
Per stringerci forte e sentire il battito di un altro cuore che fa il paio con il nostro.

Sinceramente,
Nazaria

Se la guardassi DAVVERO

IMG_4151-0.JPG

Lei rimane immobile, DOPO.
È un attimo eterno; che sembra durare una vita.
Se la guardassi DAVVERO vedresti le lacrime che scivolano sulle guance.
Silenziose. Atone.
Il suo sguardo è fermo.
LEI SA.
Sa che se si muovesse, ADESSO, la bestia della paura affonderebbe i denti nella sua carne.
SA.
È ABITUATA.
Ormai sa come muoversi.
Deve SOLO attendere un attimo e rivestirsi di se stessa.
O DI QUELLO CHE RESTA.
Poi si trasforma.
Con un singhiozzo, UNO SOLO, la vita torna a scorrere.

E lei si affretta a chiedere scusa.

Perché una donna MALTRATTATA è SOLA e CHIEDE SEMPRE SCUSA e vive il suo ORRORE come una COLPA MERITATA.

NESSUNA DONNA MERITA VIOLENZA
e
NESSUNA DONNA DEVE ESSERE LASCIATA SOLA A CREDERE DI MERITARLO.