oggi….

IMG_0097.JPG

Mi si scuoteva il cuore, oggi, in mezzo a tutto quel mareggiare…..

Annunci

30 pensieri su “oggi….

      • Occhio attento non so, ho solo ricevuto la notifica del nuovo post con l’anteprima e ho avuto il piacere di vedere una bella foto.
        Le parole le hai tu dentro, non sempre è necessario riportarle.

        Mi piace

  1. Mareggiare… mare… quel luogo di fronte al quale sei nessuno e al tempo stesso ti senti ciò che vedi e senti. E’ percezione, vibrazioni. Cura ogni ferita dell’anima. Non hai bisogno di altre medicine, quando la sua poesia fa breccia dagli occhi e arriva dritta allo stomaco. Come un pugno.
    La nostra bellezza è destinata a diventare insignificante, la sua continuerà perpetuamente a rinnovarsi. Onda dopo onda.

    Mi piace

    • certi giorni mi capita di svegliarmi, soprattutto in pieno inverno, e sentire il vento che scuote le persiane e il mio primo pensiero è vestirmi in fretta per andare a vedere ” il mare arrabbiato”… È un richiamo ancestrale…le onde che si infrangono, i colori che virano dal celeste, al cobalto al nero in pochi tratti, come il pennello disordinato di un bimbo che si finge artista…è come riuscire a placare l’anima in un istante….

      Mi piace

      • Placa l’anima in un istante. Perché si riflette nel mare. Perché in esso si racchiudono forza, dolcezza, tenacia, passione smisurata e veemente ardore. E sa anche cantare. Ripetendo eternamente con le onde la solita ma sempre diversa cantilena… che a me aiuta a rispondere a tanti perché.

        Mi piace

  2. hai con il mare lo stesso rapporto che ho io….da bambina, quando non potevo ammirarlo ogni giorno, ripetevo fermamente a me stessa che DOVEVO abitare in un posto in cui ci fosse il mare…e non per le assidue frequentazioni da spiaggia in bikini e quant’altro…no…non è quello che mi occorre….è sapere che c’è… Che fa da sfondo al mio orizzonte….da ninnananna alle mie notti…

    Mi piace

    • …da amico che non giudica, che ti comprende… che cura tutti i mali dell’anima.
      Sospiro, ti prendo per mano, e all’alba ti accompagno sul lungomare e stiamo un po’ in silenzio. Quando non c’è nessuno. Lasciamo che sia lui a trovare le parole. E a fare da sfondo ai nostri sensi. Nazaria, credimi. E’ uno dei miei (tanti) sogni nel cassetto trovare qualcuno con la tua sensibilità che in silenzio sappia ascoltare me che divento il mare, che si possa bagnare in esso, lasciandosi accogliere da un amore antico, immenso ed incommensurabile. Forse non succederà mai. Ma la sola illusione ne rende viva almeno una possibilità.

      Mi piace

  3. (Non so perché, ma a volta i commenti dall’app non partono… e io aspetto come un cretino le risposte…)
    Scrivevo che gli aggettivi che usi sono perfetti. Voglio dire: “onorata” e “momentaneo”, applicati così, mi stimolano il centro del cervello generando una “sana” sensazione di brivido.

    Mi piace

    • alle volte sono anche le improcrastinabile incombenze quotidiane che determinano una risposta tardiva… anche se concordo che le app non sempre aiutano… ti ringrazio per i complimenti e ti svelo un segreto ( nemmeno poi tanto segreto), adoro gli aggettivi… e le parole in genere…

      Mi piace

  4. Nazaria… non mi parlare di incombenze improcrastinabili. Non voglio parlare di quello che faccio sul lavoro qui. Magari ti scrivo in privato, l’indirizzo ce l’ho.

    Le parole sono come i colori che un pittore usa per dipingere le sue tele e le note di un musicista che suona la sua anima. Il problema… è che non è impossibile essere un musicista pazzo. E per fortuna per noi, che è facile distinguerci, non siamo fatti di solo bianco e nero. Viva gli aggettivi!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...