pensieri

20140731-212150-76910114.jpg

Il fatto è che sono carente nella visione d’insieme primaria… non mi è immediata… Ricostruisco il tutto da un nulla… Ma è lì che rimango incagliata… Ed è da lì che riparto, il guizzo dietro al particolare… È quello che mi affascina delle persone, della natura umana… Il movimento stanco di una mano, un certo modo di trascinare una parola, o come uno lega le scarpe, partendo da un nodo e sfruttando un unico laccio blu per scarpa… Sono quelli i particolari che mi fregano, e, a ritroso, parto per la mia personale interpretazione del quadro che ho davanti… con enorme, immensa e profonda soddisfazione…

Annunci

8 pensieri su “pensieri

    • Grazie davvero e con molto più valore… è bello trovare chi sa “leggerti” e con la giusta “accezione”.
      La mia “produzione” di post è un pò “atipica”, a volte scrivo molto, altre rifletto a lungo. Ieri, comunque, è stato un bellissimo momento, e condividerlo ancor più

      Liked by 1 persona

      • Nazaria cara, parlarsi è il corredo allo scrivere, impagabile, tu comprendi…
        io sono stata bene ieri a parlare con te …
        nella scrittura noi troviamo delle “second life” palcoscenici e pubblici diversi… siamo tanti in uno solo ecco perché un po’ alla volta vorrei leggerti…
        anche io ho un modo atipico di stare qui nel blogcosmo… scrivo molto fluttuo altrettanto tra le case ma prendo pochi caffè come sai…:-)

        Mi piace

      • “Parlarsi è il corredo allo scrivere” è una frase bellissima. Un angolo di visuale poco noto, e, oltretutto, non solito. Palcoscenici e pubblici. Giustissimo. Ed apprezzo fortemente chi ha il coraggio di ammetterlo. Se vuoi leggermi, io, sono qui. Tra queste righe, nei commenti che, con te, prendono spessore, nei post, che raccontano pezzi di me e nelle parole che ci descrivono. Per il caffè fa nulla… quale migliore caffè delle chiacchiere? Sempre pensato che fosse, in fondo, un veicolo sociale. Se si può by-passare il liquido, potendo andare al suono, tanto meglio per l’organismo di chi ( come te ) non può sopportarne tanto…

        Liked by 1 persona

      • ti leggo Nazaria, leggo in genere molto più di quanto commenti, è anche questa una ricchezza dello stare qui, in alcune persone colgo una luce, un particolare un modo di porgere una frase, un dire o non dire, esattamente come racconti tu…
        … certo siamo tutti qui un po’ narcisi un po’ ammaccati, un po’ in divenire un po’ sognatori, siamo qui con la nostra creatività e le nostre vibrazioni e i nostri cuori che battono a volte anche allo stesso ritmo…si può andare al suono? si certo che si può, possiamo suonare, fare la ola, piangere sorridere, possiamo portarci in braccio o sotto pelle, possiamo graffiarci o farci carezze, siamo persone …..
        ti leggo Nazaria, e poi mi affeziono tanto e mi vengono spesso le lacrime a vedere quanto umanità bella c’è in giro e quante anime meravigliose e io non posso raggiungerle tutte e non posso fare un fuoco e una festa di notte al mare a cui invitare tutti e dirvi…. mi state tenendo stretta… voi siete la mia culla..
        tu scrivi Nazaria io ti leggo….

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...